2018. Anno del cibo italiano

Dopo l’Anno nazionale dei cammini (2016) e l’Anno nazionale dei borghi (2017), i Ministeri delle politiche agricole alimentari e forestali e dei beni culturali e del turismo hanno indetto il 2018 come Anno del cibo italiano. Gli eventi e le iniziative prenderanno il via da gennaio.

L’obiettivo è la valorizzazione dei riconoscimenti Unesco legati al cibo: la Dieta Mediterranea, la vite ad alberello di Pantelleria, i paesaggi della Langhe Roero e Monferrato, Parma città creativa della gastronomia e all’Arte del pizzaiuolo.

Gli eventi non saranno legati solo al cibo in quanto alimento ma anche al suo stretto legame con il paesaggio e l’arte, in modo da sottolineare  come il patrimonio enogastronomico faccia parte della cultura e dell’identità italiana. Cibo, arte e paesaggio saranno il fulcro della strategia di promozione turistica che sarà divulgata tramite l’Enit e la rete delle ambasciate italiane nel mondo, verranno coinvolti anche e soprattutto i veri protagonisti come gli agricoltori, gli allevatori, i pescatori e i cuochi.

L’Italia si contraddistingue per avere ben 5047 specialità alimentari tradizionali, un record mondiale, a  questo primato vanno aggiunte 15 Dop, 9 Igp, 15 vini Doc, 4 Docg e 10 Igt tutto questo grazie alla grande abilità e fantasia del popolo italiano.

Cibo e arte un connubio che da sempre contraddistingue il nostro paese grazie alle opere di grandi artisti italiani che tramite i loro capolavori hanno reso famosa l ‘Italia nel mondo. L’ultima cena di Leonardo da vinci, Il fanciullo con canestro di frutta del Caravaggio, gli affreschi di Pompei e le molteplici nature morte come La natura morta con peperoni e uva di De Chirico sono solo alcuni esempi della grande creatività italiana e dello stretto legame che abbiamo con il cibo.

L’anno del cibo sarà dedicato alla figura del grande maestro di cucina Gualtiero Marchesi, recentemente scomparso, fondatore della “nuova cucina italiana”, grande appassionato d’arte che è stato capace di motivare i più grandi chef italiani di oggi.

Barbara Rossotto

Barbara Rossotto

Articolista e curatrice della rubrica "Animali d'Amare" di Karamellenews.it