Alleniamoci alla persistenza: fa parte della virtù del coraggio

Come fare? È più banale di quanto si possa immaginare, alla portata del nostro quotidiano.

Ciao! Come è andata con la curiosità? Avete scoperto cose nuove attorno a voi? Qualcosa che forse avevate sotto gli occhi ma che non avevate notato prima? La vostra curiosità vi ha fatto trovare nuove passioni, iniziare nuovi hobby, conoscere nuove persone, avete individuato nuove mete per i vostri prossimi viaggi?

Questa volta potremmo allenare la potenzialità della persistenza: fa parte della virtù del coraggio ed è proprio grazie alla persistenza che riusciamo a portare avanti un’azione volta alla realizzazione di un progetto.

Tutti noi abbiamo sempre in corso dei progetti e tutti noi mettiamo molte energie tentando di perseguirli.

Come fare per incrementarne le possibilità di successo?

Non solo è importante definire quali sono gli aspetti dei nostri piani che sono sotto il nostro controllo. Perché una volta che definiamo gli aspetti sotto il nostro controllo, possiamo massimizzare le possibilità di riuscita con la persistenza.

Come allenarla? È più banale di quanto si possa immaginare, alla portata del nostro quotidiano. Proviamo ad impegnarci a compiere ogni giorno attività molto “normali” ma con continuità, anche in casa. Potete anche fare una lista di compiti minimi e semplici e impegnarvi a svolgerli con costanza. Una volta una mia cliente, che aveva individuato come problematica la sua incapacità a perseverare nei suoi piani si è allenata a lungo per riuscire a inviarmi un sms di saluti al giorno. Eh già, sembra facile, ma per lei non lo era, ha dovuto allenarsi per arrivare a mantenere la regolarità di un’azione che ci prende tendenzialmente pochi secondi. Chi di voi si fa il letto tutti i giorni, di tutto punto e nello stesso momento della giornata? Per davvero? Qualunque cosa accada?

I più allenati possono comunque cimentarsi in qualcosa di più complesso che so, cercare di portare a termine un compito impegnativo in un minor tempo rispetto a quello pianificato. E poi, largo alla creatività, che abbiamo allenato nelle scorse settimane.

Mandatemi i Vostri piani di allenamento! Scrivetemi: emmaluxardo@gmail.com

Emma Luxardo