Avo Cerveteri in prima linea per promuovere il “concetto di salute”

Avo Cerveteri nasce recentemente, nel maggio 2017, per prestare servizio nella Casa della Salute di Ladispoli/Cerveteri. La struttura è stata inaugurata nel maggio 2015 ed è dotata di studi specialistici e di un piccolo reparto di degenza che accoglie prevalentemente degenti con patologie croniche e con situazioni di disagio sociale.

I volontari sono attivi nella struttura per accogliere, accompagnare e assistere gli utenti, in particolare le persone fragili (anziani, soggetti affetti da patologie, diversamente abili…). Si coordinato con il PUA (Punto Unico di Accesso) per far fronte alle richieste di aiuto e sostegno che arrivano sempre più numerose da chi si rivolge alla Casa della Salute per visite, terapie o brevi ricoveri. Si  organizza così una assistenza a domicilio. In questo caso i volontari Avo, in collaborazione con l’assistente sociale ed i servizi sociali dei Comuni di Ladispoli e Cerveteri, garantiscono alle persone fragili visite a domicilio, che prevedono compagnia e piccoli aiuti, ad esclusione di interventi di natura sanitaria o di collaborazione domestica. Questo garantisce una continuità di rapporto e sostegno nel percorso Casa della Salute-abitazione fino a quando il paziente non si sia rimesso e non abbia più bisogno di aiuto.

Altrettanto importante è il legame che Avo Cerveteri ha instaurato con altre associazioni del territorio che intervengono, in base alle loro specifiche competenze e risorse, per fornire risposte adeguate alle esigenze intercettate presso la struttura.

In rete con queste stesse associazioni, Avo Cerveteri organizza seminari ed incontri con la cittadinanza su temi relativi alla prevenzione e gestione di malattie derivanti dalla menopausa, dall’Alzheimer, da malattie cardiocircolatorie, dal diabete, per informare e sensibilizzare al “concetto di salute”. Lo stesso concetto di salute che viene promosso nelle scuole della zona.

Proprio per contribuire alla realizzazione di una giusta informazione e prevenzione in ambito sanitario, dal luglio 2019 i volontari di Cerveteri prestano servizio anche nei Consultori di Cerveteri e Ladispoli. Il consultorio familiare è una tipologia di struttura sanitaria, istituita nel 1975, a sostegno della famiglia e del singolo, in particolare per offrire assistenza alle donne e alla maternità. A questo servizio possono accedere tutti i cittadini residenti in Italia (inclusi immigrati autorizzati o clandestini) per usufruire di diverse prestazioni sanitarie a titolo gratuito. Nel tempo purtroppo i consultori familiari non sono stati adeguatamente valorizzati e questo non ha permesso di raggiungere capillarmente donne, giovani e famiglie ed informarli sui servizi erogati: l’impegno di Avo Cerveteri è anche quello di diffondere queste informazioni sul territorio.

Un impegno particolare è riservato alla gestione di uno “spazio giovani”, dedicato ai ragazzi tra i 14 e i 21 anni, e all’ascolto e sostegno alle donne che hanno subito atti di violenza fisica e psichica in collaborazione con lo sportello antiviolenza presente all’interno della Casa della Salute.

La missione di Avo Cerveteri è contribuire alla prevenzione e alla riabilitazione (fisica, sociale e psichica) delle persone che sul territorio vivono in solitudine o sono costrette a letto o non sono autonome nei movimenti. Queste persone non sempre hanno malattie conclamate ma l’isolamento forzato incide sul loro stato d’animo inducendole all’emarginazione e alla depressione.

L’Organizzazione Mondiale della Salute ribadisce sul principio di salute: “Stato di completo benessere psichico e sociale e non di semplice assenza di malattia” ed il benessere non può prescindere dal contesto ambientale in cui si vive. Salute umana e salute dell’ecosistema sono fortemente legati ed è per questo che Avo Cerveteri si è spinta “oltre” ed è parte attiva nei progetti che promuovono il territorio e la conservazione del patrimonio naturale della zona. A beneficio di tutti.