“Capacity, la legge è eguale per tutti”: online i video-tutorial

Sono online sul sito www.anffas.net, a questo link, i video del progetto“Capacity: la legge è eguale per tutti – Modelli e strumenti innovativi di sostegni per la presa di decisioni e per la piena inclusione sociale delle persone con disabilità intellettive”*  (co-finanziato dal Ministero del Lavoro ex art.12 co.3 legge 383/00 e presentato al pubblico nel dicembre 2017), l’iniziativa di Anffas Onlus nata per sperimentare modelli innovativi di sostegno al processo decisionale per le persone con disabilità, in particolare intellettive e disturbi del neuro-sviluppo, in attuazione dell’art.12 della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità (Eguale riconoscimento di fronte alla Legge).

Dopo il lancio della consultazione pubblica del 10 luglio u.s. e ad oggi ancora attiva** – aperta anche alle persone con disabilità intellettive grazie ad una versione accessibile, e volta a contribuire, lo ricordiamo,alla realizzazione dell’analisi del sistema giuridico normativo italiano in relazione alla concreta attuazione dell’art. 12, anche a confronto con i sistemi introdotti a livello europeo ed internazionale – Anffas continua a lavorare per diffondere il più possibile l’importanza dell’esigibilità del diritto alla presa di decisioni per le persone con disabilità intellettive questa volta attraverso 8 video-tutorial che spiegano in modo semplice alcuni elementi fondamentali legati, appunto, all’art. 12 della Convenzione ONU e che sono rivolti apersone con disabilità, famiglie, operatori dei servizi, operatori dei sistemi di giustizia e del sociale.

Oltre ad un video introduttivo che spiega il progetto Capacity nella sua totalità, gli argomenti degli altri video riguardano:

1. l’articolo 12 della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, il concetto di capacità d’agire e il diritto di decidere;

2. “dalla Sostituzione al Sostegno”, in merito all’importanza di non sostituirsi alla persona con disabilità, ma di fornire sostegni e supporti adeguati;

3. il “sostegno alla presa di decisioni: il ruolo delle famiglie”, che spiega in che modo le famiglie delle persone con disabilità possono supportare in maniera adeguata i loro familiari nella presa di decisioni, superando anche i principali ostacoli, paure e preoccupazioni;

4. il “sostegno alla presa di decisioni: il ruolo delle organizzazioni di famiglie” che spiega il ruolo delle organizzazioni di famiglie nella promozione e tutela del diritto alla libertà di scelta e di autodeterminazione;

5. le “pratiche di sostegno alla presa di decisioni: i circoli di sostegno” che spiega cosa sono i circoli di sostegno (cioè gruppi di persone che si incontrano regolarmente con l’obiettivo di aiutare una persona a raggiungere i suoi obiettivi) come possono crearsi, quale ruolo hanno e quali azioni possono portare avanti per supportare le persone con disabilità intellettive;

6. le “pratiche di sostegno alla presa di decisioni: il progetto individualizzato”, che spiega l’importanza fondamentale del progetto di vita centrato sulla persona, fornendo alcune raccomandazioni su come redigerlo;

7. le “pratiche di sostegno alla presa di decisioni: il peer support”, che spiega cosa è il peer support (gruppi di supporto tra pari) quale ruolo ha e quali azioni si possono portare avanti per supportare le persone con disabilità intellettive, anche attraverso i gruppi di autorappresentanza.

A completare i toolkit previsti dal progetto, saranno presto disponibili delle guide rivolte a persone con disabilità, famiglie ed operatori e professionisti del settore, contenenti informazioni utili, ma anche esercitazioni e risorse, e che sono attualmente in fase di sperimentazione presso le 20 strutture associative che stanno lavorando al progetto sul territorio nazionale.

Per informazioni sul progetto e scaricare tutti i materiali prodotti è possibile consultare la sezione dedicata

*Realizzato con contributo finanziario concesso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali per l’annualità 2016 a valere sul Fondo per l’Associazionismo di cui alla legge n.383 del 2000.

**Anffas quindi invita tutti a dare il proprio contributo a questa importante ed innovativa analisi: è possibile accedere alla consultazione tramite internet seguendo il link HTTPS://IT.SURVEYMONKEY.COM/R/CAPACITYANFFAS  

e per la versione in facile da leggere seguendo il link HTTPS://IT.SURVEYMONKEY.COM/R/CAPACITYETR