Come aiutare il nostro cane ad affrontare l’estate in città

Nelle grandi città, e non solo, d’estate il caldo è soffocante non solo per noi ma anche per i nostri amici pelosi. Con il caldo il nostro cane si dimostra più stanco, affaticato e inappetente, ma bastano alcuni accorgimenti per rendergli la vita più facile anche con la grande afa.

La passeggiata

Cercate di portare a spasso i vostri cani nelle ore meno calde possibilmente al mattino e alla sera, assicuratevi di avere con voi acqua fresca per evitare un colpo di calore che può causare gravi danni fisici al vostro amico. Evitate lunghe passeggiate, tutte le razze sono a rischio. Se vi accorgete che inizia a respirare male e lo vedete indebolito portatelo subito dal veterinario e nel frattempo rinfrescatelo con asciugamani bagnati sulla pancia, sul petto e sul dorso, con dell’acqua inumiditegli la bocca e fategli un massaggio alle zampe per riattivare la circolazione.

La ciotola dell’acqua

E’ necessario d’estate controllare con più frequenza che la ciotola dell’acqua sia sempre piena e fresca, perché il cane come noi d’estate ha bisogno di idratarsi di più e soprattutto nell’acqua stagnate si possono annidiare larve di insetto che possono essere devastanti per la salute del nostro cane.

No al condizionatore

Con il gran caldo il condizionatore è d’uopo, ma non è un grande amico del cane, infatti è preferibile per rinfrescarli in casa usare il ventilatore senza mai puntarglielo direttamente addosso perché potrebbe causargli dei problemi agli occhi e senza farlo avvicinare troppo alle ventole con le quali potrebbe farsi male.

La pappa

Il vostro cane non ha fame ma non importa, non insistete. L’inappetenza è una conseguenza delle elevate temperature. Se potete evitate il cibo secco e preferite quello umido oppure una preparazione casalinga con del pollo bollito con verdure.

I viaggi in macchina

Evitate di fare stare il vostro amico per troppo tempo in macchina, fate delle tappe per farlo scendere  a fare una breve passeggiata. Non permettetegli di stare con il muso fuori dal finestrino che oltre ad essere pericoloso in caso di incidente può essere dannoso per la salute delle sue orecchie e dei suoi occhi.

Attenzione all’asfalto

L’asfalto è un grande nemico del nostro cane, infatti in estate si surriscalda, quindi quando siete a spasso cercate di farlo camminare in zone d’ombra per evitare problemi alle zampe che rischiano di procurarsi delle vere e proprie scottature. Se ciò avvenisse recatevi dal veterinario e cercate nel frattempo di fargli dei pediluvi, ne trarrà un grande giovamento.

Toelettatura

Non è sempre necessario rasare il nostro cane nei mesi più caldi, infatti in alcuni casi se l’epidermide è troppo esposta ai raggi solari può provocare delle scottature e ridurre la capacità termoregolatrice del pelo.

 

Non abbandonateli!

Barbara Rossotto

Barbara Rossotto

Articolista e curatrice della rubrica "Animali d'Amare" di Karamellenews.it