Danze e Pietanze – L’unica sagra senza glutine

In questi giorni l’Associazione Anspi Stella San Giovanni, con una esperienza ormai decennale, sta organizzando la nuova edizione di “Danze e Pietanze – L’unica sagra senza glutine” che si terrà nei giorni 9 e 10 agosto 2019 presso la sala polifunzionale San Giovanni e gli adiacenti spazi parrocchiali (il campo giochi e la piazzetta della canonica). L’evento ha il patrocinio della Regione Liguria, del Consiglio regionale Assemblea Legislativa della Liguria, del Parco del Beigua e del Comune di Stella e si svolgerà con la preziosa collaborazione di AiC Liguria e il sostegno della Parrocchia San Giovanni Battista.

Nel 2008 nell’ambito della manifestazione “Polvere di Stelle” nasce la prima serata senza glutine; si prosegue in questa formula fino a quando, anche su richiesta dei partecipanti, nel 2014 si decide di dedicare la nuova sagra “Danze e Pietanze” interamente ai cibi senza glutine proponendo il menù in entrambe le due serate.
La decisione di organizzare una sagra senza glutine è stata presa in primis per l’esperienza diretta di alcuni soci dell’Anspi locale che vivono quotidianamente con questa intolleranza e in secondo luogo per la carenza sul territorio di questi eventi. Possiamo pertanto dire che Danze e Pietanze è l’unica sagra senza glutine.

Nelle due serate gli stand gastronomici apriranno alle ore 19,30 e i partecipanti troveranno piatti preparati e cucinati dai volontari Anspi in collaborazione con i volontari AiC, senza il timore di alcuna contaminazione. Come dice il nome della manifestazione, oltre a buone e ricche “Pietanze”, nella sezione “Danze” ci si potrà divertire grazie alla musica proposta nelle due serate.

Inoltre a cura dei volontari di AiC Liguria verrà proposto il laboratorio di lettura della favola “La storia di Blu, cambiare per tornare a volare” nato da un progetto di Aic Emilia Romagna e il gioco “Facciamo Festa” tratto dal progetto educativo scolastico realizzato dall’Associazione AiC “In fuga dal glutine”, con lo scopo di educare alla diversità di qualsiasi genere essa sia. Infatti la celiachia viene inquadrata come una delle tante condizioni di diversità. La finalità educativa di questo gioco è promuovere tra i più giovani una riflessione critica sulle differenze di ciascuno, sviluppare un approccio positivo nei confronti degli altri e stimolare un atteggiamento orientato ai valori della comprensione, della condivisione, della solidarietà.

Il percorso fatto dai volontari della nostra Associazione in questi anni, ricco di nuove relazioni e conoscenze, ha portato ad essere attenti alle diversità non solo nelle giornate di festa dedicate al senza glutine, ma in ogni altra attività da noi proposta.

L’obiettivo che si vuole raggiungere è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla diffusione della celiachia e favorire una cultura dell’inclusione oltre permettere alle persone intolleranti al glutine la possibilità di riscoprire la gioia che si nasconde dietro la semplice condivisione di un pasto in compagnia.

Per informazioni:
Associazione Anspi Stella S. Giovanni 3466123497

Alessandra Camia

Articolista & Responsabile amministrativo di Karamellenews.it