Esclusiva. Col naso all’insù per il flash-mob ‘sul tetto’ contro il neuroblastoma

Sanremo (IM). Concertone a sorpresa dal sapore ‘betlesiano’ con flash-mob benefico quello appena messo in scena dalla band Nuovi Solidi sul tetto a terrazza di un palazzo in Piazza Eroi Sanremesi e realizzato a favore dell’Eneassociation – European Neuroblastoma Association Onlus. E Karamellenews c’era, con foto e video dirette in esclusiva su Facebook.

È stato, sa va sans dire, un generale e inevitabile allungare il collo col naso all’insù. Tutti, stupiti ed incuriositi, a cercare di capire da dove scaturisse la musica di questo inaspettato e travolgente evento che ha catalizzato l’attenzione di una città che, proprio di sabato mattina, vede spiegare il grande e affollato mercato scoperto settimanale. Una corposa scaletta in un programma di oltre un’ora, decollata con la Canzone del Sole di Lucio Battisti e chiusa con un medley dei Beatles.

E mentre in alto vibrava la musica, in basso, per strada, alcune persone vestite con abiti normali di punto in bianco si sono trasformate in talentuosi ballerini curati e diretti da Arianna Palumbo della Gym&fun asd. Contemporaneamente, nell’adiacente Piazza Muccioli, uno stand dell’Associazione faceva da point raccolta fondi portando a pubblica conoscenza quanto sia prezioso l’aiuto di tutti per arrivare a trovare finalmente cura per i tanti bambini malati di questa forma tumorale così aggressiva.

Finora una performance a sorpresa su di un tetto solo dai Beatles e forse gli U2. Un’esibizione particolare, pensando perché no ad una giornata suggestiva con la piazza piena di gente, che mi balenava in testa da un po’ e finalmente siamo riusciti a realizzarla” ha confessato a Karamellenews il portavoce e founder del gruppo Bruno Balbo mentre, entusiasta, il Dottor Andrea Serra in rappresentanza dell’Eneassociation ha confermato alla nostra testata quanto per l’associazione “i Nuovi Solidi Tribute Band Lucio Battisti siano un aiuto eccezionale, perché permettono di fare raccolta fondi ma anche divulgare informazioni su quella che ancor oggi è una ‘malattia rara’ e poco conosciuta addirittura anche in ambiente medico. Ricordiamo che la particolarità della nostra associazione è quella di essere fondata e diretta da genitori che per la gran parte hanno perso i loro figli a causa della malattia”.

I fondi finora raccolti dell’Eneassociation sono stati destinati per il progetto internazionale di dragger polposing ossia il riutilizzo di principi attivi di farmaci esistenti nell’ambito del neuroblastoma, insieme ad una fondazione di genitori inglesi. La prima fase dell’intervento si è svolta in Inghilterra mentre la seconda è attualmente in avvio presso l’Università di Lund, in Svezia.

Un concerto, questo, che fa così da apripista ad una collaborazione da qui in avanti tra i Nuovi Solidi  e l’Enea Onlus che vedrà la realizzazione di altri prossimi concerti benefici in Liguria e Basso Piemonte.

Silva Bos

Photo Fulvio Bruno e Alessandra Camia

PRESTO IN ESCLUSIVA SU KARAMELLENEWS IL CLIP VIDEO DEL CONCERTO

 

Silva Bos

Giornalista & Direttore Responsabile di Karamellenews.it