Giornata Internazionale Volontariato. Il volontario è il silenzioso collante della società

Bolzano. 152.000 persone, quasi 5.000 organizzazioni, una presenza capillare sul territorio in tutti i settori: dallo sport alla protezione civile, dalla cultura al sociale. Ecco i numeri, davvero importanti, del volontariato in Provincia di Bolzano, attività che vede il coinvolgimento di un altoatesino su tre. In occasione della Giornata Internazionale del Volontariato, che si celebra il 5 dicembre, il presidente Arno Kompatscher ringrazia tutti coloro che, quotidianamente e senza pretendere nulla in cambio, si mettono al servizio del prossimo.

“Il volontariato è il pilastro silenzioso, il collante della nostra società“, sottolinea Landeshauptmann, aggiungendo che “proprio in un mondo sempre più orientato alla competizione, al successo e all’individualismo, il fatto che vi siano così tante persone, molte delle quali giovani, che mettono il noi prima dell’io, i bisogni degli altri davanti ai propri, significa che possiamo avere fiducia in un futuro migliore“.

Nel corso degli anni, si sono moltiplicati gli attestati e i riconoscimenti pubblici nei confronti di chi opera nel volontariato, “a dimostrazione che il loro ruolo viene tenuto in altissima considerazione nella nostra società“, spiega Arno Kompatscher, che conclude ricordando l’impegno per creare condizioni sempre migliori dal punto di vista anche giuridico e legale. “Con la nuova legge provinciale approvata lo scorso mese di luglio – chiusa il presidente Kompatscher – viene garantita più sicurezza ad associazioni e persone singole nello svolgimento delle loro attività, stiamo inoltre lavorando assieme a Bruxelles per fare in modo che la UE vari una definizione unitaria a livello europeo di enti e organizzazioni no profit“.

Redazione Karamellenews

Redazione di Karamellenews.it