Giornata Mondiale dei Cani in ufficio: più produttività, meno stress!

La possibilità di poter condurre i propri amici a 4 zampe all’interno dei nostri uffici risulta estremamente positiva a tal punto da incrementare del doppio la produttività, generando un ambiente lavorativo meno stressante e di conseguenza dando ai dipendenti una maggiore soddisfazione a livello personale. La conferma arriva dalla ricerca del Mississipi State University College of Veterinary Medicine ed è dunque un’ottima ragione per festeggiare, venerdì 22 giugno, la Giornata mondiale dei cani in ufficio (Take your dog to work today), più pet meno stress. L’iniziativa è nata nel 1996 nel Regno Unito grazie alla P.S.I ( Pet Sitter International) e nel 1999 anche gli Stati Uniti e il Canada hanno aderito a questa campagna che ormai è stata globalizzata ed è stato scelto come giorno fisso il penultimo venerdì di giugno.

E’ risaputo ormai che la vicinanza dei cani ha effetti benefici sulla salute degli uomini non solo sul piano psicologico, diminuendo stress e ansia e favorendo la socializzazione, ma anche su quello fisico  tanto da regolarizzare il battito cardiaco, abbassare pressione e glicemia e migliorare i livelli delle endorfine.

Molte aziende importanti  a livello internazionale hanno attivato già da tempo il pet- friendly, non solo durante la giornata mondiale, e ne hanno tratto enormi benefici. Da una statistica europea risulta che in Italia il 76% dei dipendenti se ne avesse l’opportunità porterebbe con sé in ufficio il proprio cane, preferendo questo benefit ad altri quali i buoni pasto o l’auto aziendale.

L’empatia che nasce con il nostro cane genera in tutti noi uno stato di benessere che ci aiuta a migliorare l’equilibrio tra vita privata e mondo del lavoro.

Quindi venerdì 22 Giugno festeggiamo tutti insieme questa iniziativa e rilassiamoci alla scrivania con il nostro amico peloso.

Barbara Rossotto

Barbara Rossotto

Articolista e curatrice della rubrica "Animali d'Amare" di Karamellenews.it