I Giorni della Merla

Il 29, 30 e 31 gennaio sono da tutti ricordati come i giorni della merla e fin dall’infanzia viene tramandata ai bambini questa leggenda. In verità vi sono più versioni di questo racconto che comunque fanno riferimento a al merlo e al suo piumaggio.

La prima versione racconta che una famiglia di merli, le cui piume erano fino ad allora bianche, viveva a Milano e durante il mese di gennaio faceva sempre più fatica a trovare il cibo per il gran gelo che imperversava nella città.

Verso la fine del mese di gennaio, il padre decise di andare nei paesi vicini per trovare un po’ di cibo; poiché il freddo era insopportabile, la mamma merla spostò il proprio nido con i piccoli vicino ad un camino da cui usciva fumo e calore. Quando il padre tornò, a stento riconobbe i suoi che, a forza di stare sul comignolo, erano diventati neri. Da allora i merli sono diventati scuri e i tre ultimi giorni di gennaio si chiamano Giorni della merla.

La seconda versione invece narra di una merla che aveva un bellissimo piumaggio bianco. Il mese di gennaio, ogni volta che l’animale usciva, lo strapazzava con il vento e con il gelo. La merla decise perciò di fare provviste per la durata del mese, che allora aveva 28 giorni, e di stare al riparo fino alla fine del periodo. Quando uscì, però, il mese di gennaio che la stava aspettando, si fece dare tre giorni dal mese di febbraio escatenò una bufera. La merla si nascose allora dentro ad un camino fumante e uscì solo passati i tre giorni. Le sue piume erano diventate per sempre nere.

Un fondo di verità lo troviamo nel fatto che secondo il calendario romano, il mese di gennaio aveva 29 giorni!

La tradizione vuole che se i giorni della merla saranno freddi, presto arriverà la primavera, mentre se saranno tiepidi la primavera tarderà.

Giorni della Merla di Jolanda Restano

29, 30, 31 dal gelo non si salva nessuno!
Di gennaio tal giornate
son da sempre assai gelate;
le più fredde, le più glaciali
adatte solo agli orsi polari!
Lo sa bene mamma merla
che era bianca come perla
ma per scaldarsi un po’ al camino
diventò nera carboncino!
Da quel dì scura a vederla:
furono i Giorni della Merla

Giovanna Turco

Silva Bos

Giornalista di Informazione Positiva - Direttore Responsabile di Karamellenews.it