Luca Pratticò: più che mestieri, vocazioni alla solidarietà

Un medico specializzato in pneumologia che ha scelto liberamente il Pronto Soccorso come sua più naturale destinazione e che spende ogni anno i propri giorni di ferie nel piccolo villaggio di Ndugu Zangu in Kenya per la cura dei più deboli.

Si chiama Luca Pratticò e, con la moglie Antonia Giorgi ed il piccolo Francesco, non esita a dedicare, non solo la propria professionalità, ma anche il tempo libero e la passione nei confronti della scrittura per la diffusione di una cultura di solidarietà.

Sì, perché Luca scrive con eccellenti risultati e destina l’intero ricavato della vendita dei suoi libri al finanziamento dei progetti missionari in Africa. L’Associazione con cui collabora è quella degli “Amici di Ndugu Zangu” con sede a Milano che, quest’anno, ha raggiunto l’emozionante traguardo della costruzione di un pozzo.

In una terra arida, in cui il riscaldamento globale sta producendo i drastici effetti dello scioglimento dei ghiacciai e della conseguente scarsa alimentazione dei fiumi, si è scavato in profondità per più di ottanta metri e, senza vincoli legislativi, nell’arco di sessanta giorni, si è inaugurato il pozzo. Quando il viaggio della vita diventa un’avventura finalizzata al bene.

E Antonia, infermiera, mamma e studentessa di medicina, è la straordinaria compagna di questo esemplare percorso. Durante le settimane di missione, lavora con Luca presso l’Ospedale del villaggio per otto ore al giorno, per poi restare fra i circa settanta bambini e ragazzi della Comunità con il proposito di educarli al gioco e allo sport.

Grazie ad offerte libere a favore dell’Associazione oppure attraverso l’acquisto dei libri, è possibile garantire continuità e contribuire allo sviluppo di questi progetti. La distribuzione diretta e l’assenza di forme pubblicitarie evitano dispersione di risorse e garantiscono che l’intero introito, di cui viene fornito riscontro al termine di ciascun viaggio, sia devoluto in beneficenza.

Gli ultimi due libri editi sono “Quarantena”, racconto dell’ultima esperienza in Africa e “I segreti del dottor Laennec”, romanzo del quale rinviamo alla recensione nella sezione “Restate in Buona Lettura” e possono essere richiesti direttamente all’autore o, in alternativa, tramite la nostra mail redazione@karamellenews.it

Lucia Terramoccia

 

Lucia Terramoccia

Articolista & curatrice delle rubriche: "Karamelle al Cinema" e "E...state in Buona Lettura" di Karamellenews.it