Nei cinema ‘Wonder’ il film inno alla diversità

La storia del piccolo Auggie, nel film ‘Wonder’, per pensare, imparare, capire, scoprire il potere buono dell’accettazione e l’inclusione. Poiché ogni persona è una ‘persona’ e non la sua malattia, e ogni individuo racchiude un mondo di ricchezze umane ed opportunità tutte da scoprire. Il film ‘Wonder’ in questi giorni di festa nei cinema italiani, porta a galla il tema sociale ed umano della malattia – in questa vicenda la ‘sindrome di  Treacher Collins’ che causa una grave anomalia craniofacciale – in un vero inno contro il bullismo che permette allo spettatore di porre al posto di un’esperienza di sofferenza  una visione positiva e propositiva.

L’adattamento cinematografico diretto da Stephen Chbosky ha reso questo best seller, scritto da R.J. Palacio nel 2012, una pellicola che sta facendo parlare di se: un film forte e delicato al contempo, che sta facendo emozionare per come tratta  e scandaglia con calore l’animo umano tanto che hashtag ufficiale è #ioscelgolagentilezza .

Con Julia Roberts, Owen Wilson e Jacob Tremblay, Wonder è famiglia, amicizia, valori. E’ è quel lieto fine che ognuno sente si dover personalmente raggiungere dentro di se.

Redazione

Redazione Karamellenews

Redazione di Karamellenews.it