Nuove agevolazioni fiscali per chi ha animali domestici

La nuova manovra economica dovrà valutare quest’anno anche alcuni emendamenti per i possessori di animali domestici. Grazie ai parlamentari appartenenti all’Intergruppo per i diritti degli animali è stato scritto e firmato un pacchetto di emendamenti per i nostri amici che verrà presentato alla Commissione di bilancio.

Questa proposta si pone l’obiettivo di ridurre notevolmente la pressione fiscale su chi ha animali domestici e promuovere la salute pubblica che è umana e animale. I nostri amici a quattro zampe non devono più  essere considerati un bene di lusso.

Ma in che modo ci verranno incontro?

Gli emendamenti in tutto sono sei. In primis la riduzione dell’IVA al 10 % sugli alimenti, sui prodotti farmaceutici da banco, sugli integratori per cani e gatti e sulle prestazioni veterinarie. E’ stato previsto anche di poter aumentare la soglia entro la quale possiamo dedurre le spese.  La detrazione sarà al 19%, in sostanza potremmo dedurre dalle tasse da un minimo di 49 euro ad un massimo di 190 euro.

Verrà vagliata anche la possibilità di avere la totale esenzione dall’Iva per quanto riguarda le prestazioni veterinarie inerenti al controllo della riproduzione e all’identificazione. Per identificazione si intende l’applicazione del microchip. L’esenzione sarà invece totale per le spese veterinarie per i cani e gatti ospitati nei canili o gattili.

Un altro passo sarà quello di monitorare anche i farmaci per uso veterinario che attualmente a parità di molecola con quelli per uso umano costano invece dieci volte di più.

Da un altro gruppo è stato invece presentata la possibilità di poter usufruire di un maggiori agevolazione per quanto riguarda i cani guida per i non vedenti. Fino ad ora il testo unico dei redditi del 1986 prevede una detrazione di un milione di lire, notare si parla ancora di lira, mentre si spera di portare la soglia  a 700 euro.

I nostri amici e compagni di vita speriamo che possano essere considerati, grazie a questi emendamenti, anche dal nostro Stato come veri e propri componenti del nucleo famigliare.

“Il cane è l’amico più fedele, il primo cui dare il benvenuto, il più importante da difendere.” Lord Byron

Barbara Rossotto

Barbara Rossotto

Articolista e curatrice della rubrica "Animali d'Amare" di Karamellenews.it