“Ricordo solo emozioni”. Andrea Caschetto ambasciatore del sorriso

Ragusa. Un tumore al cervello nel 2005, quando aveva 15 anni, lo ha portato a subire un importante intervento chirurgico e la perdita della memoria a breve termine. Ma lui, Andrea Caschetto, da questa forte esperienza personale non si è fatto piegare, anzi, ne ha tratto forza per realizzare progetti benefici di cui la sua memoria possa ricordarne le emozioni. E se già l’indole di Andrea lo aveva spinto negli anni ha partire per lunghi viaggi per conoscere il mondo e le sue varie culture, adesso la spinta è elargire sorrisi e, appunto, emozioni, in particolare ai bimbi negli orfanotrofi, realtà che già aveva scoperto se pur marginalmente, in uno dei suoi viaggi.

Oggi, a ventisette anni, il giovane ragusano è cittadino del mondo e ovunque si dimostra ambasciatore del sorriso: i suoi progetti benefici, realizzati grazie al crowdfunding, attecchiscono accrescendo emozioni, per se e per chi gli è vicino.

Le sue esperienze le ha nel tempo fissate in diversi libri e molte sono le realtà anche istituzionali che lo chiamano per raccontare la sua storia, i suoi pensieri e come siano proprio le emozioni a costruire la nostra memoria. Meritatissima la standing ovation ricevuta lo scorso anno alle Nazioni Unite a cui è stato invitato per parlare in occasione della Giornata della felicità.

Silva Bos

Silva Bos

Giornalista di Informazione Positiva - Direttore Responsabile di Karamellenews.it