Tutto quello che devi sapere per viaggiare con il tuo cane o gatto

Si avvicinano le vacanze di Natale e siamo pronti per partire con il nostro amico a quattro zampe. Ecco alcuni consigli utili per viaggiare con il nostro cane o gatto, in sicurezza e secondo la legge.

In auto

Se decidiamo di partire in auto ci sono alcune regole che dobbiamo seguire per fare viaggiare il nostro cane in comodità e secondo la legge vigente per il trasporto di animali. Esiste infatti un articolo del Codice della Strada (Uk 169,cc.1-6-10) stabilisce che: “è vietato il trasporto di animali in numero superiore ad uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. Viene consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore ad uno, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio della Direzione generale della M.C.T.C”. Fermo restando che il cane non deve rappresentare un impedimento per chi guida.

Ci sono tre modi per far si che il cane sia in sicurezza sulla nostra auto.

L’uso del kennel rigido. Conosciuto più come trasportino o gabbietta, il kennel è un modo semplice, economico ed efficace per trasportare  i nostri animali. Molto importante è che il cane sia già abituato al kennel.

Un altro è l’utilizzo delle cinture di sicurezza per i cani. E’ simile ad un guinzaglio che si collega alla cintura di sicurezza, anche in questo caso bisogna abituare gradualmente il cane a questa imbragatura.

La rete divisoria. La rete divisoria garantisce al cane uno spazio sicuro. E’ consigliabile inserire dei giochini ed una coperta.

I gatti invece possono esser trasportati esclusivamente all’interno di un trasportino che consenta al nostro amico di muovercisi liberamente e senza ostacoli.

In treno

In treno i cani di piccola taglia possono essere trasportati gratuitamente solo se strettamente controllati dal proprietario, ed eventualmente possono essere tenuti sciolti. I cani di taglia grande invece devono restare al guinzaglio, se si vuole tenerli sciolti l’unica soluzione è quella di prenotare l’intero scompartimento. Solitamente anche i cani pagano un biglietto ridotto.

In alcuni treni con poco spazio sono accettati solo cani di piccola taglia. Mentre i cani guida per i non vedenti viaggiano gratuitamente su qualsiasi treno.

Per quanto riguarda i gatti possono viaggiare sul treno ma devono essere custoditi nel tradizionale trasportino di misura non superiore a 70x30x50 cm. Non pagano alcun biglietto, però è importante sapere che è consentito un solo trasportino per viaggiatore pagante.

In traghetto

Ogni compagnia di navigazione ha le proprie regole. alcune hanno delle cabine predisposte per ospitare i cani; altre invece hanno dei canili con gabbie sui ponti; ed infine alcune compagnie ti obbligano a restare solo sul ponte. quindi prima di prenotare bisogna informarsi bene sulle regole della compagnia prescelta.

Il gatto può viaggiare dentro appositi contenitori forniti dalla compagnia marittima. Questi contenitori si trovano sul ponte della nave quindi ricordatevi di controllare che l’animale abbia sempre a disposizione acqua fresca e stia bene.

In aereo

E’ importante sapere che cani e gatti sono ammessi all’interno degli aeroporti, al guinzaglio e spesso è richiesta anche la museruola. Ogni compagnia aerea ha  le proprie regole per viaggiare con il proprio animale domestico, sia per quanto riguarda il costo del biglietto, sia per quanto riguarda l’accesso all’aereo. In generale però, cani e gatti devono viaggiare all’interno dell’apposito trasportino o del contenitore indicato dalla compagnia. L’animale non deve assolutamente  uscire dal trasportino durante il viaggio. Entro i 10 kg di peso il cane potrà viaggiare insieme al padrone all’interno della cabina, anche se alcune compagnie riducono il peso a 6 kg. Oltre i 10 kg invece sarà imbarcato in stiva ed effettuerà il viaggio separatamente dal padrone.

E’ obbligatorio qualsiasi sia il mezzo di trasporto portare il certificato di iscrizione all’anagrafe e il libretto sanitario dell’animale.

Buone vacanze e buon viaggio a tutti!

Barbara Rossotto

Barbara Rossotto

Articolista e curatrice della rubrica "Animali d'Amare" di Karamellenews.it