Voce alle persone

Nell’ultima Karamella abbiamo ricordato la necessità di fare un Programma Pastorale interrogandoci sulle necessità della gente e dell’ambiente in cui si vive. È importante, perciò, dare voce alle persone, domandare le loro necessità per potere fare un Programma che risponda ai bisogni di tutti, perché l’annuncio evangelico deve essere incarnato nell’oggi di ognuno.

Ecco l’intervista a Giuseppe che può essere presa come esempio:

Con quale mezzo spirituale si può riportare alla fede una persona credente, ma che ha tralasciato la pratica religiosa e la partecipazione ai sacramenti, in questo periodo storico? Con l’esempio, con l’esperienza di vita nella quale la partecipazione ai sacramenti si è rivelata molto utile per la tranquillità spirituale e di vita.

La comunità cristiana di cui fai parte nel luogo e nel tempo proprio in cui vivi, ti aiuta in questa ricerca e nel ritorno alla fede, vissuta e praticata come oggi la catechesi della Chiesa ti insegna? Non sempre la comunità in cui si vive aiuta a vedere la verità del Vangelo incarnata nella propria realtà  e  l’Annuncio della Fede da parte  della catechesi odierna nelle forme più varie , non sempre è efficace.

Perché oggi molti accolgono il Vangelo e rifiutano l’insegnamento tradotto dalla Chiesa (predicazione dei Preti no, accoglienza del Vangelo integrale si)? Perché sta aumentando la diffidenza delle persone nei Preti. Troppo spesso autori di comportamenti assolutamente lontani dalla chiarezza del Vangelo. Servono Preti autentici testimoni della verità e della gioia del Vangelo.

Esempi di sacerdoti e fedeli riconosciuti dalla Chiesa nella loro santità: San Giovanni Bosco (sacerdote), San Francesco di Assisi (laico che ha scelto la povertà), San Domenico Savio (fanciullo che ha scelto di non tradire mai il Signore con il peccato), Santa Teresa di Calcutta (suora, santa in difesa dei poveri e dei malati inguaribili). Bisogna far si che la memoria di questi santi non sembri una realtà troppo lontana da noi e poco traducibile nella quotidiana realtà religiosa di ognuno di noi.

Ci aiuti il Signore a correggere quanto oggi nella nostra realtà di credenti è lontano dalla santità degli esempi sopra citati.

Don Contardo Colombi

Contardo Colombi

Presidente di Anspi S.Rocco Editore di Karamellenews.it